Ricordo ancora che alle elementari sapevo disegnare abbastanza bene. Poi, chissà com’è, certe cose si perdono. Alle medie scoprii un amore improvviso – un vero e proprio colpo di fulmine – per gli acquerelli. Al liceo comprai un set completo di colori e tre pennelli diversi, che ancora oggi sono imbustati come nuovi in qualche scatola finita chissà dove. Ma gli amori restano, anche quelli che non decollano. Passano gli anni e il caso –» Leggi tutto!

Era il 2008, credo Marzo. Un’amica mi informò entusiasta di un concorso letterario. A me venne da ridere. In realtà aveva ragione, io scrivevo, ma più che altro “scribacchiavo”. Ma alla fine mi lasciai convincere e decisi di tentare. Cominciai allora a scrivere il mio racconto. Il concorso di chiamava Scrivimi di questo tempo e il premio in palio era una pubblicazione all’interno dell’omonima antologia. Per un paio di giorni pensai a cosa scrivere, poi» Leggi tutto!