Brevi istanti di aria più fresca sono quei pochi trascorsi con te dopo la campanella del pomeriggio. Attimi strani e fugaci, in cui un minuto dura una vita e poi svanisce in nemmeno un secondo. L’umanità si riprende il tempo e lo spazio che vuole, non litiga più con la tabella di marcia e col mondo che guarda. Siamo io e te, col sole negli occhi. Di fronte a rotaie che proviamo a seguire, verso» Leggi tutto!

Se l’anno scorso la creazione di 1a1pallaalcentro è stata dettata soprattutto da esigenze di curriculum, l’entusiasmo e la soddisfazione per il successo del blog mi hanno convinto a tornare in campo per l’inizio della stagione 2011-2012 del campionato italiano di calcio. Nasce allora Teste di Calcio, un blog amatoriale perfettamente in linea col suo predecessore, che ne mantiene la visione obiettiva e la discussione intelligente, aprendosi però maggiormente al contesto social e all’interazione con i» Leggi tutto!

Tchaikovsky

Non avevo mai scritto una sceneggiatura. Un “copione”, in realtà, come qualcuno mi ha osservato. Perché è per il teatro. Sono stati giorni lunghi e soprattutto notti lunghe, anche perché mi sono ridotto all’ultimo. Però adesso posso dire con orgoglio che il più è fatto, e che la prima versione è stata consegnata. Certo, subirà delle probabili modifiche nei prossimi giorni, ma resterà comunque se stessa, così come è adesso. Per molti versi meravigliosa, indipendentemente» Leggi tutto!

Ogni giorno cresce il numero delle persone che decidono di cancellarsi da Facebook. Non che sia una vera e propria moda, come dice qualcuno, ma è pur vero che non sono pochissimi, quelli che scelgono di abbandonare il più grande social network del mondo. Le statistiche di Social Bakers rivelano che nell’ultimo mese alcuni stati hanno registrato una crescita negativa del numero degli iscritti. Il caso più eclatante è quello degli USA, terra natia del» Leggi tutto!

In questi giorni gli sviluppatori di Facebook hanno esteso anche in Italia la funzionalità automatica di riconoscimento facciale. In pratica, attraverso un programma automatico, il social network più famoso del mondo passa in rassegna tutte le foto che vengono pubblicate, cercando di stabilire collegamenti tra volti già taggati e volti senza nome. Poniamo il caso che il vostro volto compaia in dieci foto e che voi siate taggati in una di queste. Se Facebook deduce» Leggi tutto!